tecnologia

1804Attualmente online
105La lettura di oggi
48Condividi oggi
Display multilingue

Come è scientificamente ed efficientemente possibile svolgere i compiti a casa del bambino

2018-03-20 11:12:46

Il compito di educare i figli ai compiti a casa è un grosso problema per molti genitori, che spesso sono sopraffatti dai problemi di fondo. 1, è stato ritirato e il lavoro non è stato attivo. Quando la scuola torna a casa per guardare la televisione, la televisione non riesce a urlare. (2) in questo caso si tratta di un metodo di lavoro che non si occupa di problemi particolari, che evita di perdere tempo e che non è efficace. 3. Pensare in modo indipendente e chiedere aiuto immediatamente in caso di problemi. 4. Fare fronte alle esigenze, non imparare in modo positivo, svolgere compiti che non sono stati assegnati dagli insegnanti, ma che gli insegnanti non hanno voluto svolgere per niente, eseguire i compiti per tutto, non controllarli. Che cosa dobbiamo fare? Lo script consiglia di provare come segue

Metodi/fasi
1

1) insegnare al bambino un atteggiamento positivo: Si è studenti, si protegge ogni giorno, si fanno i compiti in tempo, si chiama anche responsabilità, e questo è ciò che si deve fare, senza margini di negoziazione. Alcuni genitori non comprendono i compiti assegnati agli insegnanti: o non si fa nulla di buono, o si accu-sano gli insegnanti di svolgere troppo compiti e di denigrarli di fronte ai loro figli, il che è estremamente pericoloso. Se il bambino non ti ascolta, hai detto bianco e non ha senso; Se il bambino vi ascolta, vuol dire che può non ascoltare l’insegnante, e se l’immagine dell’autorità dell’insegnante nella mente del bambino viene distrutta, è difficile che l’educazione scolastica faccia entrare il bambino nel cuore. Il rapporto insegnante/alunno, il rapporto insegnante/genitori, ne risulterà necessariamente influenzato. Tuttavia, è vero che a volte i compiti degli insegnanti non sono assegnati in modo adeguato e di fronte a questa situazione i genitori devono comunicare in privato con gli insegnanti in buona fede.

2

2) cercare di stimolare l’interesse del bambino per indurlo a fare i compiti, il che deve essere guidato. Una delle strategie di orientamento è quella di cercare un bambino con una lente di ingrandimento per confermare al massimo la motivazione per i compiti. Forse il bambino non aveva intenzione di fare i compiti immediatamente, e si può sinceramente vantarsi di avere un senso di responsabilità, di essere cresciuto, di capire, di essere distratto, di essere soddisfatto e, di fronte alle congratulazioni, il bambino in genere cambia se stesso e si somiglia. Strategia bis è il vantaggio di affermare che un bambino ha il compito. Complimenti di cuore al bambino: "le parole sono migliori di quelle scritte da bambino!" "Un tema così difficile è stato portato a termine da solo, notevole!" «Fare così in fretta e scrivere così bene, a questa velocità, i compiti quotidiani non sono più quelli di giocare!» Firmate la vostra soddisfazione. La strategia numero tre consiste nel portare a termine i compiti, lasciare che il bambino giochi per un attimo e non frustare il bestiame veloce.

3

3) di fare i compiti risolutamente i figli non attenti in occasione delle operazioni di scrivere input, troppi movimenti aggiunto ", un po’ zhang Zhang Xiwang affacciandosi est, tra poco ciò giocherellando toccarlo, ci sono molti bambini piace racimolare operare insieme, margini chat scrivere, o bordi piace ascoltare la musica, guardare la tv, i compiti, margini mangiare snack, così esitante naturalmente non garantisce la qualità e l’efficienza operativa. Per affrontare questo problema si possono adottare le seguenti strategie: 1. Non si può avere a che fare con un minuto di scrittura, un minuto di memoria, un minuto di calcolo accelerato, ecc. 2. Creare un clima di apprendimento. È importante che i tavoli e gli studi siano puliti e puliti e che non ci siano oggetti che distraggano il bambino; Quando il bambino fa i compiti, i genitori non disturbarono il bambino: "oggi va male a scuola, è stato applaudito da un insegnante", "ha fame di stomaco per non mangiare un po’ di cuore", "che dire?" Quante altre?" . Allo stesso tempo, i bambini fanno i compiti, i genitori mandano la televisione a casa a giocare a carte, e i bambini hanno difficoltà a fare i compiti a casa. 3. L’orario programmato con il bambino per i compiti da svolgere e per sviluppare l’idea di efficienza del bambino.

4

4) l’organizzazione razionale dei compiti dovrebbe essere affidata ai genitori, alla chiesa e all’educazione dei bambini affinché essi organizzino e gestiscano in modo ragionevole i compiti quotidiani. Non iniziare a giocare a sufficienza dopo la scuola e fare i compiti solo quando si consuma più energia; • preparare in anticipo gli strumenti di apprendimento (scocca, penna a colori, foglio bianco, libro ecc.) prima di svolgere il lavoro; — esaminare il titolo, la denominazione e l’ordine del giorno in occasione dell’esecuzione dei lavori e non farlo dopo aver constatato che il titolo è errato o che non corrisponde alle sue esigenze; - problemi che non si verificano durante l’esecuzione dei compiti, che possono venire aggiun In un determinato periodo di tempo, ci si può concentrare soltanto sulle stesse operazioni.

5

Combinazione di 5) attenzione ragazzi fare i compiti del cervello che se i bambini che la pensano consecutivi senza ottenere più lunghi periodi di riposo, cervelli sarebbero stanchezza, fenomeno sorgono cervello lento funzionante, quando il bambino l’efficienza dell’apprendimento diminuisce, anche i tassi di errore coltivata, a questo punto se i figli di riposo adeguati, di disarmare dopo la sua fatica accrescerà l’efficienza dell’apprendimento invece. In generale, gli alunni non devono avere più di mezz’ora per i loro compiti. Molto spesso il gioco libero è anche un gioco per imparare. Lo studio è graduale e richiede uno sforzo costante, che non si limiti alle normali domande, ma che abbia un po’ di tempo per studiare a lungo il bambino, per dimostrare il suo interesse per lo studio.

6

6) rafforzare la formazione delle capacità suholinsky ha affermato: "il bambino che arriva al terzo anno non pensa ancora a leggere, non pensa ancora a scrivere, e temo che avrà difficoltà a completare la scuola con successo". Il fatto di fare il lavoro bene e rapidamente richiede anche alcune abilità elementari: flessibilità dei muscoli delle mani più piccole, armonizzazione delle mani e degli occhi, ecc. Per questo tipo di bambini, i genitori dovrebbero in primo luogo migliorare la loro formazione alle capacità di percezione visiva e di coordinamento dei movimenti, consentendo ai bambini di giocare con le parole: i bambini adulti piccoli guardano insieme, guardano chi ricorda di più, sviluppano la memoria istantanea del bambino; I bambini possono ritagliare carta, andare nel labirinto, suonare organi e così via. La scarsa efficienza nell’apprendimento non è dovuta solo a cattive abitudini, a problemi di atteggiamento, ma anche a scarse capacità che richiedono un impegno congiunto dei genitori e degli insegnanti per migliorare le capacità dei bambini.

7

7) lo scopo del primo esame è quello di permettere all’alunno di comprendere correttamente, memorizzare con competenza le parole nuove, la grammatica, le definizioni, i teoremi e le formule, ecc., e di consolidare meglio le conoscenze acquisite. Compiti del bambino è l’insegnante è costruita per classe di padronanza delle conoscenze su, se non assimilare conoscenze acquisite non dispone, lezioni e comprensione, operazioni naturali per fare male, quindi per finire i compiti senza problemi, può chiedere il bambino a fare i compiti prima di leggere un libro e riferimenti, ripassare dopo aver finito di firmare i compiti, mentre non figura ShengShi Scenda a casa e scriva.

8

8) controllare costantemente i compiti dei bambini per quanto riguarda i compiti a domicilio, i genitori dovrebbero controllare regolarmente i compiti dei bambini almeno una volta alla settimana, anche se le loro ore sono più stringate. Il controllo continuo da parte dei genitori dei compiti del bambino presenta due vantaggi: il primo è la possibilità di tenersi al corrente della situazione di apprendimento del bambino. Il fatto che i bambini apprendano a prendere sul serio il proprio lavoro, che il periodo in cui il sapere è in loro possesso, che hanno difficoltà di apprendimento, ecc., si riflette nei loro compiti; In secondo luogo, l’educazione dei bambini può essere promossa efficacemente. Il bambino è un bambino e a volte non è in grado di fare bene il proprio lavoro, e anche i bambini che ottengono buoni risultati non fanno eccezione. Il controllo dei bambini può essere effettuato da più parti, se i bambini hanno perso il lavoro, se i compiti sono stati completati in tempo, se i compiti sono stati riordinati, se il tasso di errore è basso, se i compiti sono stati trasposti, e così via. Lasciare che il bambino faccia un esame di coscienza prima della visita significa riconoscere i meriti, esaltarne i meriti, sottolineare le carenze, essere concreto e credere fermamente che il bambino possa correggersi.

9

9) aiutare adeguatamente i bambini ad apprendere i libri di testo troppo pesanti; molti compiti non vengono affatto svolti. Per tali bambini, genitori va la pazienza aiutare e consigliare i loro compiti, alunni in classe non si sa qualcosa, dovuto da genitori colmati in casa al tempestivo, per figli di apprendimento più lasci nuovi profitti, favorite anche di aiutare altri figli di metodi di apprendimento nelle materie scientifiche, sviluppare buone abitudini di apprendimento Se i genitori stessi non sono in grado di seguire il bambino per un periodo così lungo o per un periodo di tempo così lungo, sarebbe opportuno ricorrere ad un certo numero di assistenti per colmare tutte le lacune del bambino. Tuttavia, non bisogna dimenticare che i compiti possono essere imposti e non sostituiti.

10

Più di 1 0) incoraggiare la capacità di accusare i genitori dovrebbero affrontare meno figli quando non fare i compiti alla custodia-doposcuola dei figli, non la stessa legge, mentre occorre incoraggiare i bambini a superare le difficoltà di apprendimento, di biasimo e persino DaMa se non può privare i bambini interessati alla fiducia e di apprendimento, in questo modo non solo compiti non finire con un bambino, diminuiranno anche i suoi risultati scolastici. Una madre fissa il bambino per fare i compiti, e il bambino ruggisce lentamente: "fatelo velocemente, non avete visto così lento come te!" La bambina ha accelerato le cose e ha potuto dire di nuovo: "come si scrive così male, c’è di nuovo qualcosa di sbagliato!" Il bambino rallentò di nuovo, eppure la madre era insicura: "non ci ho pensato tanto a lungo, come ho allevato un bambino tanto stupido!" Fino a quando la madre sarà accanto, il bambino non potrà fare i compiti che gli spettano.

11

11) non fare i compiti con i figli; alcuni genitori preferiscono stare a casa mentre i figli li fanno, il che può essere definito una cattiva prassi, in quanto non solo molte cose da soli sono state ritardate, ma i risultati pratici non sono stati ottimali. La dipendenza del bambino si forma con le pratiche di scrittura, alcuni dei quali chiedono ai genitori "giusto e sbagliato" ad ogni domanda scritta, oppure, con un minimo di difficoltà, sono restii a muoversi e chiedono loro "come fare", altri invece non riescono a stare al sicuro quando i loro compiti sono accompagnati, altri ancora non riescono a svolgere i loro compiti quando gli altri non lo fanno. L’accompagnare un bambino con i compiti crea anche tensioni tra genitori e figli, e alcuni bambini possono pensare che i genitori si "fissare" da soli, "controllare" se stessi, diffidare di se stessi, e che il bambino con personalità più forte, di conseguenza, produce una forte contropsicologia o persino un comportamento antagonistico nei confronti dei genitori.

osservazioni

Nella fase di orientamento dei bambini per i compiti a casa, si dovrebbe insistere affinché prevalga il pensiero indipendente

Raccomandazione