tecnologia

911Attualmente online
89La lettura di oggi
17Condividi oggi
Display multilingue

10 formazione

2018-03-22 00:00:59

Il golden bulli, una specie nota, potente e vivace, solida e con tutte le parti del corpo che si sono unite in modo ragionevole, con le gambe che non erano né troppo lunghe né scomode, con un’espressione gentile, entusiasmo personale, attenzione, fiducia. Si tratta di un cannonetto che può dimostrare le sue caratteristiche essenziali in un ambiente di lavoro difficile. Il suo aspetto fisico generale, l’equilibrio, l’andatura e l’uso della specie di cane dovrebbero essere oggetto di maggiore attenzione rispetto a qualsiasi altra parte del corpo. Difetti: qualsiasi scostamento dalla descrizione ideale della specie di cane può essere considerato come un difetto, la cui gravità dipende dalla misura in cui è in contraddizione con l’uso della specie o in contrasto con le caratteristiche della specie.

Le prime dieci priorità
1

In primo luogo, dobbiamo chiarire con chiarezza il significato dell’indicazione, perché i cani sono molto sensibili; pertanto, per far sì che i cani capiscano e ricordino, è meglio che si addestrino con dichiarazioni brevi e chiare, che non devono essere ripetute. In caso di ulteriori ordini, evitate di urlare alta atmosfera o di raffreddare con acqua. Allo stesso tempo, è necessario usare toni diversi per cani di sesso diverso. Così, ad esempio, "squat", "squat", "cigni", "cigni", "cigni", "cigni", "cigni", "cigni", "cigni", "cigni", "cigni", "cigni", "cigni", "cigni", "cigni", "cigni", "cigni", "cigni", "cigni", "cigni", "cigni".

2

Non vi è dubbio che, come per gli animali, anche il venmao ha un grande senso di vigilanza nei confronti delle persone, e il metodo di costringerlo a sottoporsi a punizioni corporali è il più assoluto. Dal punto di vista di kim, le persone che vengono picchiate e calate in maniera ignota possono solo dare l’impressione di essere state "maltrattate". Se fosse un padrone molto potente, i golden boys forse obbedirebbero per paura. Ma i cani che crescono in questo ambiente sono estremamente insicuri, a volte attaccano i bambini piccoli o gli anziani più deboli e possono anche verificarsi incidenti pericolosi di morso. Così, mentre kim non seguiva il comando e gli ordini gridavano, mentre sparava con una pistola ad acqua sulla faccia di kim, la maggior parte dei suoi cani si calmò.

3

C’è il mito che l’addestramento in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo sia limitato nel tempo, e in realtà è sbagliato. Nella nostra vita quotidiana, durante le passeggiate, i pasti, gli ospiti, ecc., dovremmo tutti avere pazienza per insegnare ai nostri cani da caccia quali sono le cose da fare e quali quelle da non fare.

4

Non c’è bisogno di un eccesso di magniloquenza come non c’è bisogno di educare un bambino. Se si fa un gran parlare, si crea confusione e non si sa quando si può fare un gran parlare, rendendo così più difficile la successiva formazione.

5

Avere la pazienza di kim non è solo insegnare una o due volte agli animali che si ricordano e si curano immediatamente. Essa richiede la formazione graduale della memoria nel corso di un continuo processo di formazione. Si chiede quindi agli allevatori di avere pazienza e di aggiornarsi continuamente.

6

Sviluppare qualcosa che non piace a loro, come i cani per l’adattamento, spesso si tende a nasconderlo, abbaiarlo o semplicemente distruggerlo. Questo a volte crea grossi problemi ai padroni. In questo caso, bisogna prima di tutto essere reduci e non affrettarsi a far sì che il dail si avvicinasse lentamente a qualcosa che non gli piace, mentre dovrebbe continuare a parlare con una voce moderata e a calmare le acque. Se a questo punto fosse stata rivolta un’offensiva contro i cani, il presidente kim si sarebbe trovato ancora più lontano.

7

La correzione del momento in cui i falchi si preparano a fare ciò che non si può fare dovrebbe essere decisa e decisa. Se poi le rimproverassimo di nuovo, il signor kinkel non capirebbe il perché e continuerebbe a fare ciò che non si può fare. La cosa più grave è che, spesso, in circostanze poco chiare, vengono mosse delle critiche e il cane da caccia viene a poco a poco disconosciuto nei confronti del padrone e non sente più i suoi ordini.

8

Non c’è differenza tra la capacità di un altro cayman di salire e quella di un altro cayman, e quindi adottare un ritmo di addestramento che sia compatibile con tale capacità non deve avere uno scarto rispetto ad altri cayman, da cui si può concludere che "il nostro cayman non è affatto scaltro". Siate sicuri del vostro cane. (la mia famiglia di kimmao ha studiato un motone per soli quattro mesi che non era altro che un motone maschile che lo voleva dietro.

9

Leggete il legante o leggete il legante, ma consultate sempre l’esperto o il veterinario nel corso della formazione. In questo modo non vi saranno ritardi con i vostri bulli.

10

Il punto più importante è il seguente: l’allenamento dei cani di cane amanti serve a insegnare, non a bestemmiare. Il modo migliore per farlo è spesso quello di magniloquire e accardire le mani, per far sì che i golden boy capiscano che il padrone è felice, e per costringere il cane a rispettare le punizioni corporali è il modo più efficace. In realtà tutti gli alimenti per animali domestici sono uguali, e la cosa più importante è avere un amore.

Raccomandazione